Belgravia, una gemma nel cuore di Londra

Advenit.IT
4 min readApr 5, 2022

You are reading an abstract of reFRAME: the first Real Estate, Economics, Architecture, Contract-Design and Culture Magazine.
Read on or subscribe to the digital and paper version or buy the single issue.
(Stai leggendo un abstract di reFRAME: il primo Magazine di Real Estate, Economia, Architettura, Contract-Design e Cultura.
Continua a leggere oppure abbonati alla versione digitale e cartacea o acquista il singolo numero).

CLICK on FOLLOW to stay tuned.

La sua iconica architettura, le ampie e ordinate vie, lo shopping internazionale, le autorevoli ambasciate e i giardini perfetti. Belgravia, un elegante quartiere nella Central London, situato nella Città di Westminster e confinante a nord-est con i giardini di Buckingham Palace. Delimitato da Knightsbridge a nord, Grosvenor Place e Buckingham Palace Road ad est, Pimlico Road a sud e Sloane Street ad ovest.

Edifici stucco dal manto bianco immacolato e grandi case disposte l’una accanto all’altra con ordine perfetto. Fu Richard Grosvenor, secondo Marchese di Westminster, con la direzione di Thomas Cubitt che, nella epoca Regency attorno al 1820, costruì sulla terra appartenente alla Famiglia Grosvenor quello che sarebbe diventato il tanto desiderato quartiere di Belgravia; nome, quest’ultimo, proveniente da uno dei titoli appartenenti al Duca di Westminster, Visconte di Belgrave nel Cheshire. Il Thomas Cubitt Pub in Elisabeth Street è un tributo al grande ruolo svolto da questo professionista impegnato nella riqualificazione di una area che avrebbe mantenuto, e implementato nel tempo, un costante e grande valore aggiunto per la città di Londra.
Conosciuta per il suo immenso valore immobiliare, Belgravia è una delle aree più ricche al mondo. Questa location fu pensata per la agiata classe aristocratica, e immediato fu il senso dello stile architettonico da adottare: bianchi e candidi edifici con portici, unitamente a dettagli in ferro battuto di colore nero che ne costituiscono un marchio inconfondibile di solida eleganza. E ancora, giardini e terrazze cosi curati da sembrare dipinti capaci di emozionare e regalare quiete. Il mercato immobiliare nella zona di Belgravia, durante il periodo della pandemia, è stato come al solito molto resiliente e ha prodotto migliori risultati rispetto a quello della vicina Chelsea o Mayfair. Tenendo come parametro un media annua, i prezzi delle case a Belgravia sono cresciuti dell’1% nell’ agosto 2021, mentre quelli di Chelsea sono rimasti stazionari e Mayfair ha registrato un calo pari al 2%. Generally speaking, una delle peculiarità circa il mercato immobiliare in Belgravia è lo stock disponibile sempre abbastanza esiguo.

A ciò sopperisce tuttavia la sviluppo di grandi interventi di riqualificazione immobiliare di natura residenziale, commerciale e terziaria che hanno consegnato in Belgravia, e molti cantieri proseguono nel loro divenire, un numero considerevole di nuove abitazioni che ben si adattano a quelle del periodo Regency.
Un aspetto interessante di questa riqualificazione è che interessa le quattro estremità dell’area: a nord-east Peninsula London verrà terminato entro il 2022; a sud-est del distretto Grosvenor House si realizzerà entro il 2023/2024; a sud-ovest la prima fase del Chelsea Barracks fu completata nel 2019, mentre la seconda troverà compimento nel 2023/2024; a nord-ovest si completerà molto presto, entro l’anno 2021, il Knightsbridge Estate e il Knightsbridge Gate. E ciò senza contare le opere che interesseranno, invece, la parte interna del distretto fra cui la rigenerazione in Cundy Street, e sarebbero molti altri i progetti da citare; insomma, un area in fermento.

Il mercato super prime è stato particolarmente attivo nel Quater3–2021. A riguardo, si è registrato +10% nelle vendite nei primi sei mesi dell’anno, comparate con lo stesso periodo nel 2020. Se Monaco e Hong Kong dimostrano di essere i luoghi più costosi dove comperare immobili nell’anno 2020, Londra si conferma al terzo posto: circa $4bn sono stati transati nel mercato super prime a Londra lo scorso anno, più di qualsiasi altra città. In Belgravia, nel mercato che interessa budgets sopra i £5m, si è registrato un aumento delle vendite pari al 15% nell’anno 2020 comparato all’anno 2019, a confermare la resilienza che contraddistingue questo mercato prime.

Ed è proprio camminando nelle vie di Belgravia e aprendo la porta di una dimora come quella nella foto in Eaton Terrace — sq ft 2866 con una richiesta pari a £ 6,595,000 — che si riesce a comprendere il senso compiuto di questo distretto londinese, mentre si coglie l’anima di una proprietà che, una volta aperta la porta di ingresso, diventa un viaggio che conduce nella piacevole sensazione di sentirsi a casa con il desiderio di voler condividere un grande senso di bellezza.

L’appartamento è attualmente in vendita.
Se interessati contattare:
info@reframedigital.it

Daniela Diotti
Remax Central,
Westminster, London

--

--

Advenit.IT

Formazione, Didattica, Informatica, Blockchain e Crypto.